Il primo costruttore cinese ha scelto l’Italia e in particolare la motor valley dell’Emilia Romagna per la progettazione e la costruzione di auto elettriche.

Auto elettriche di alta gamma

Il Sole 24 Ore riporta che il principale costruttore cinese ha scelto di investire oltre un miliardo in Italia, il primo investimento fuori dai confini nazionali. 

In collaborazione con la start-up Silk Ev, specializzata in ingegneria e design, la FAW progetterà e produrrà in Emilia Romagna le sue vetture elettriche di gamma alta, comprese le sportive e le supersportive.

La casa cinese FAW investirà un miliardo in Italia

Una spinta per l'occupazione

L’annuncio della collaborazione è arrivato durante la conferenza online Italia-Cina alla quale hanno partecipato Manlio Di Stefano, Vincenzo Colla insieme ad alcune autorità cinesi.

La scelta della motor valley emiliana è simbolicamente importante per la FAW che ha sottolineato come questo sia il luogo dove molte hypercar di fama mondiale prendono vita.

Una partnership dalla quale ci si attende anche una ricaduta importante sull’occupazione del territorio.